Parco a tema abbandonato

Ad Ankara c'è un distopico campo di dinosauri morenti costato 800 milioni di dollari

Robot abbandonati tra giostre fatiscenti creano un'atmosfera surreale nel parco inaugurato da Erdogan tre anni fa. Il sindaco di Ankara: soldi sprecati

Dinosauri giganti e modellini di robot abbandonati tra giostre fatiscenti creano un'atmosfera distopica ad “Ankapark”, il parco divertimenti a tema sorto nella capitale Ankara, che ora è diventato oggetto di contesa politica. Il sindaco se la prende con il presidente turco: tre anni fa, Tayyip Erdogan ha inaugurato l'enorme parco a tema con grande clamore, poco prima delle elezioni locali. 

Adesso i dinosauri dismessi cadono a pezzi e giacciono sparsi in un'area grande come 120 campi da calcio, abbandonata e ricoperta di erbacce, come mostra il video Reuters.

Il sindaco Mansur Yavas ha colto l'occasione per stigmatizzare l'uso di fondi pubblici per un progetto costato 801 milioni di dollari, denaro che secondo il primo cittadino avrebbe potuto essere utilizzato per progetti sociali più utili. "Quindicimila unità abitative di edilizia sociale o 300 dormitori per studenti avrebbero potuto essere costruiti per soddisfare i bisogni della popolazione di Ankara", ha detto Yavas.