La tragedia è avvenuta il 14 luglio

Tragico incidente in Francia, i fuochi d'artificio sparano sulla folla. Morti 2 fratelli

Dopo il dramma, il sindaco di Cholet vuole vietare i fuochi e sostituirli con dei giochi di luce

L'occasione a Cholet è la festa nazionale francese del 14 luglio, celebrata dal 1880. In questa piccola cittadina è costume accendere i tradizionali fuochi d'artificio. Questa volta, però, qualcosa è andato storto e uno dei razzi avrebbe preso una traiettoria sbagliata mirando la folla. Sarebbero morti così un bambino di 7 anni e sua sorella di 24. Altre sette persone sono rimaste ferite, di cui una in modo grave. Con un'inchiesta per omicidio in corso, che servirà a chiarire ogni dubbio, ciò che resta di questa tragica vicenda è un profondo senso di sconforto. Così in queste ore il sindaco Gilles Bourdouleix ha lanciato un monito per vietare i fuochi d'artificio. Dopo la tragedia, il consiglio comunale di Cholet potrebbe sostituire i fuochi con dei giochi di luce. C'è anche una petizione che muove in tal senso.