La controffensiva

Ucraina, esplosioni nella notte durante l'attacco alla città russa di Belgorod

Le esplosioni nella città russa di Belgorod, vicino al confine con l’Ucraina, hanno provocato almeno tre morti secondo quanto riferito dal governatore della regione. Parzialmente distrutti 11 appartamenti e 39 case private

Controffensiva dell'Ucraina nelle ultime ore in Russia, nella zona di confine. Alcune esplosioni nella città di Belgorod hanno provocato almeno tre morti. Lo riferisce, Vyacheslav Gladkov, governatore della regione. Nell'esplosione sono stati parzialmente distrutti 11 appartamenti e 39 case private. 

Una forte esplosione ha interessato poi l'aeroporto di Melitopol, città attualmente controllata dalle forze di Mosca.