L'asta 53 anni dopo lo sbarco sulla luna

Venduta per 2,7 mln dollari la "giacca lunare" di Buzz Aldrin: la trattativa lampo durata 10 minuti

La giacca bianca dal fascino indistruttibile dell'epopea dello spazio, indossata dall'astronauta per la prima passeggiata lunare della storia

La polvere lunare probabilmente non c'è più, ma anche cinquant'anni dopo la passeggiata sul satellite la "stoffa" del cosmonauta conserva il fascino, indistruttibile, di un'epopea indimenticabile. Venduta in un'asta record da Sotheby's per 2,7 milioni di dollari in una trattativa lampo durata 10 minuti. La giacca bianca, che reca la bandiera americana, i loghi della Nasa e della missione Apollo 11 e il nome "E. Aldrin", faceva parte di una collezione personale di oggetti che l'astronauta - ora 92enne - ha deciso di mettere in vendita. 
"Questo capo eccezionalmente raro è stato conteso da diversi offerenti per quasi dieci minuti prima di essere venduto a un acquirente per telefono", così la nota casa d'aste londinese in un comunicato.
"Dopo un'attenta riflessione - ha detto Buzz Aldrin, l'ultimo superstite del trio di astronauti dell'Apollo 11 - mi è sembrato il momento giusto per condividere con il mondo questi oggetti, che per molti sono simboli di un momento storico, ma che per me sono sempre rimasti ricordi personali di una vita dedicata alla scienza ed all'esplorazione".

 

 Guarda lo speciale interattivo: La nuova corsa allo Spazio, dalla guerra tra Stati alla guerra tra miliardari, chi sono i protagonisti della conquista dell'ultima frontiera. Tra scienza e big tech, un viaggio interattivo verso i territori inesplorati