La guerra vista dallo spazio

Dal satellite le immagini della prima nave di grano che lascia il porto di Odessa

La nave Razoni battente bandiera della Sierra Leone è diretta in Libano e ha a bordo 26mila tonnellate di cereali

È la prima in partenza dall'inizio dell'invasione russa, secondo il ministero delle infrastrutture ucraino. "L'Ucraina, insieme ai nostri partner, ha fatto un altro passo oggi nella prevenzione della fame nel mondo", ha dichiarato Oleksandr Kubrakov, ministro delle infrastrutture dell'Ucraina. Kubrakov ha sottolineato che l'Ucraina ha fatto "tutto" per ripristinare i porti e che la revoca del blocco darebbe all'economia ucraina 1 miliardo di dollari di entrate in valuta estera. Il ministro delle infrastrutture ucraino, riporta il Guardian, ha affermato che ci sono 16 navi cariche che erano rimaste bloccate nei porti dell'Ucraina dall'inizio dell'invasione russa.

 

Vedi anche:

Live guerra in Ucraina: la cronaca minuto per minuto

 

Il primo carico di grano ucraino ha lasciato il porto di Odessa, in base all'accordo internazionale con la Russia firmato a Istanbul. "La nave Razoni è partita dal porto di Odessa diretta al porto di Tripoli in Libano. È attesa per il 2 agosto a Istanbul. Proseguirà il suo viaggio verso la sua destinazione dopo le ispezioni che saranno effettuate a Istanbul", ha dichiarato il
ministero della Difesa turco.