50 anni dal ritrovamento

Il mito del terzo bronzo, mancherebbe all'appello almeno una statua

Nel video il professor Daniele Castrizio, dell'università di Messina, espone le ipotesi sul terzo bronzo. Quante erano le statue in origine? Eteocle e Polinice sono i due bronzi ritrovati

Nel 1972 Stefano Mariottini, l’uomo che ha ritrovato i Bronzi di Riace, dichiarò di aver avvistato un gruppo di bronzi, tra cui uno con le braccia aperte e una gamba davanti all’altra. Nessuno dei due bronzi rinvenuti corrispondono alla descrizione per questo si pensa a un terzo bronzo. Ma come ci spiega il professor Castrizio, esistono due mitologie sul terzo bronzo: una racconta di un eventuale statua trafugata, ma i verbali non sono chiarissimi e una risposta definitiva non è ancora certa. 

Poi c'è una ipotesi scientifica, sottolinea Castrizio, che scava nella storia e nel mito dei "Sette contro Tebe": se quindi il gruppo era composto da 5 statue, realizzato ad Argo e portato a Roma, allora all'appello mancherebbero almeno tre statue o forse solo una…