Il paradosso

Il topo con la fionda di Banksy, per la Palestina, riappare in un'elegante galleria di Tel Aviv

Il dipinto, realizzato dall'artista nel 2007, incarna la protesta contro "l'occupazione" di Israele

Il topo con la fionda” misteriosamente scomparso dalla Cisgiordania è riapparso in un'elegante galleria d'arte di Tel Aviv. Realizzato dall'artista britannico Banksy nel 2007, il dipinto si trovava nelle vicinanze della barriera che separa Israele dai territori palestinesi. La rimozione della lastra di cemento, di 400 chilogrammi, ha suscitato polemiche perché “estrapolata” dal contesto di realizzazione. A 70 chilometri quel simbolo di protesta perde il suo senso: ora l'opera giace nella Urban gallery, in un quartiere circondato da grattacieli di vetro e acciaio.