Roma 2022

Minisini e Sacripante: il sogno di una Olimpiade inclusiva

La coppia che ha emozionato il Foro Italico con una esibizione sulle note di 'Imagine' si racconta e prova a guardare 'oltre': "un posto - purtroppo - ancora per pochi"

Con la loro esibizione di nuoto sincronizzato sulle note di Imagine, hanno emozionato il Foro Italico. Giorgio Minisini e Arianna Sacripante hanno lasciato il segno in questi europei: "In acqua facciamo vedere che si può ragigungere la parità".
E' una delle idee nate dal progetto "Filippide" della Federazione italiana nuoto: "Si può fare: c'è da guardare oltre, anche se 'oltre' purtroppo è un posto ancora per pochi".
Sacripante: io mi diverto e mi aiuta a non pensare ad altro, a Giorgio ho insegnato il sorriso.
Minisini: il nostro sogno è arrivare a una Olimpiade inclusiva.