L'addio

Josip Ilicic saluta l'Atalanta e a stento trattiene le lacrime: "A Bergamo ricordi indelebili"

L'ovazione del Gewiss Stadium per lo sloveno

L'addio definitivo sotto la Curva Nord Pisani che l'ha salutato fra cori e striscioni come “Grazie Ilici 72”, il suo numero di maglia dall'estate 2017 fino a ieri. Josip Ilicic, all'indomani della rescissione consensuale con
l'Atalanta, ha salutato i suoi tifosi dell'ultimo quinquennio compiendo un giro di campo al Gewiss Stadium di Bergamo per raccoglierne l'applauso prima della partita di campionato con il Torino.

Il bilancio, per il campione sloveno, è di 60 gol e 44 assist in 172 partite complessive. Dopo un messaggio di commiato dall'altoparlante dello stadio sulla falsariga del comunicato ufficiale della società, le immagini delle prodezze di Ilicic sono state proiettate dal tabellone sopra la Curva Sud Morosini. 

“Devo ringraziare tutti, la mia idea era di non venire perché non è facile uscire davanti a tutta questa gente. Hanno meritato la mia presenza, e io la loro. Qui ho tanti ricordi, che non si possono cancellare. E per me i tifosi ci sono sempre stati, anche nei momenti difficili”, ha ringraziato Josip Ilicic il pubblico dell'Atalanta che  gli ha tributato una grande dimostrazione di affetto. Poi una battuta sul futuro: “Non smetto - annuncia lo sloveno -, anche se ho qualche anno in più. Ho ancora voglia di giocare, ma ancora non so dove”.