Camilla dona ai bambini gli orsacchiotti Paddington di Elisabetta II

Erano più di mille quelli lasciati in omaggio alla Regina fuori dai palazzi e e nei parchi di Londra e Windsor

La regina consorte ha portato ai bambini di un asilo di Londra, gestito da una associazione di beneficenza, gli orsi Paddington lasciati in omaggio a Elisabetta II dopo la sua morte a settembre.

Più di 1.000 Paddington insieme ai tributi floreali e ai messaggi erano stati lasciati ai cancelli dei palazzi reali e nei parchi di Londra e Windsor nei giorni di lutto. Tanti orsacchiotti da creare qualche grattacapo ecologico all'Ente Parchi Reali che aveva emesso un comunicato per chiedere al pubblico di portare soltanto omaggi compostabili, come mazzi di fiori senza nastri e fogli di plastica vietando esplicitamente non solo Paddington ma anche i suoi amati panini alla marmellata, dannosi per la fauna.

La connessione tra Paddington e la regina Elisabetta deriva dal video pubblicato in giugno, durante le celebrazioni per il giubileo dei 70 anni di regno, in cui l'allora sovrana appare mentre prende il tè con il popolare orsacchiotto. Durante lo sketch, Elisabetta confidava a Paddington di nascondere sempre un panino alla marmellata nella sua immancabile e impeccabile borsetta.

“È un piacere", ha detto Camilla una volta arrivata alla Bow Nursery gestita dall'organizzazione Barnardo's. Elisabetta II ha sostenuto con il suo patrocinio la Barnardo's fino al 2016, poi sostituita proprio da Camilla.

Insieme a Camilla c'erano gli attori Hugh Bonneville e Madeleine Harris protagonisti del film Paddington, e anche Karen Jankel, figlia dello scrittore Michael Bond, che ha creato il celebre personaggio dell'orso arrivato a Londra dal "misterioso Perù" con un cappello rosso e una vecchia valigia.