I lavori della Commissione parlamentare XVIII legislatura

Femminicidio, la senatrice Valente: "Nessuna norma è sufficiente se non si ascoltano le donne"

La presidente uscente della Commissione parlamentare sul femminicidio ha presentato al Senato le relazioni sui lavori svolti negli ultimi 4 anni

“Non servono nuove norme contro il femminicidio, serve applicarle meglio”.

La senatrice Pd Valeria Valente, presidente uscente della Commissione parlamentare sul femminicidio nella XVIII legislatura ha promosso oggi al Senato l'incontro di presentazione dell'Inchiesta sulla violenza di genere svolta in 4 anni di lavoro".

“Se leggiamo il racconto di una donna in maniera stereotipata, se non crediamo alla donna -ha detto la senatrice- se colpevolizziamo la donna per il suo comportamento, se giustifichiamo il comportamento degli uomini, non sarà sufficiente nessuna norma, nemmeno la migliore del mondo per aggredire questo fenomeno in maniera corretta”.

“Dobbiamo abbattere gli stereotipi e i pregiudizi che sono nella mente di tante persone e anche degli operatori che devono usare le norme in vigore”.