Qatar2022

Tifose dell'Iran con la bandiera delle "Donne della libertà": interviene la sicurezza del Qatar

È accaduto sugli spalti dello stadio durante la partita giocata tra Iran e Galles

Mentre i giocatori iraniani hanno ripreso a cantare l'inno al Mondiale, sugli spalti del Qatar continua la "censura". Durante la seconda partita del gruppo B, che ha visto in campo Iran e Galles, è spuntata una maglia che inneggiava a Mahsa Amini: è intervenuta la sicurezza e l'ha rimossa.

Lo riporta David Harding, giornalista dell'Independent, su Twitter. La maglia ricordava la giovane uccisa un paio di mesi fa dalla polizia religiosa del regime iraniano lo scorso 16 settembre, a Teheran. Non aveva rispettato la legge sull'obbligo di indossare il velo.

Anche alcuni video pubblicati sui social dimostrano la stessa “attenzione” della sicurezza su questi episodi: in un video ricevuto da Iran International si mostra, appunto, che i funzionari del Qatar durante la partita Iran-Galles si confrontano con le iraniane che tengono in mano la bandiera delle "Donne della libertà".