Natale 2022

Si accende il Natale in Vaticano

Ieri pomeriggio, alle ore 17.00, la cerimonia dell'accensione dell'albero di Natale e lo svelamento del presepe allestiti in Piazza San Pietro

Si è tenuta ieri sera, in piazza San Pietro, davanti all’applauso dei fedeli, la tradizionale cerimonia dell’accensione dell'albero di Natale che la Regione Abruzzo ha donato al Santo Padre. 

Le decorazioni che addobbano l'abete bianco dell'età di 62 anni e dell'altezza di 26 metri che proviene precisamente dal borgo di Rosello, in provincia di Chieti, sono state realizzate dagli alunni di alcune scuole abruzzesi, dai nonni della casa di riposo Sant'Antonio di Borrello e dagli ospiti della struttura psichiatrica riabilitativa Quadrifoglio, che utilizzerà in seguito il legno dell'abete per scopi di beneficenza.

Per il taglio, avvenuto sotto la supervisione dei carabinieri forestali del nucleo biodiversità di Castel di Sangro, in provincia dell'Aquila, è stato scelto un abete che rappresentava un pericolo a causa della vicinanza ad alcuni fabbricati.

“L'albero, con le sue luci, ricorda Gesù che viene a rischiarare le nostre tenebre, la nostra esistenza spesso rinchiusa nell'ombra del peccato, della paura, del dolore. E ci suggerisce un'ulteriore riflessione: come gli alberi, così anche gli uomini hanno bisogno di radici" ha affermato papa Francesco nell'udienza nell'Aula Paolo VI in cui ha ringraziato i donatori dell'albero di Natale e del presepio allestiti in Piazza San Pietro