Il video dell'esercitazione risale al 2022

Nave russa Gorshkov testa Zircon: il missile ipersonico "colpisce" il “nemico” a 900 km di distanza

Il ministero della Difesa russo rivela le operazioni della Gorshkov nell'Oceano Atlantico occidentale e il test - una simulazione al computer - dei missili che "viaggiano a una velocità 9 volte superiore a quella del suono"

Il ministero della Difesa russo ha fatto sapere che la nave militare Gorshkov è impegnata a svolgere esercitazioni nell'Oceano Atlantico occidentale, non lontanissimo, dunque, dalle coste Usa. “L'equipaggio della fregata Admiral Gorshkov, che opera nella parte occidentale dell'Oceano Atlantico, si è addestrata all'uso di un'arma missilistica ipersonica con il metodo della modellazione computerizzata”.

Così mentre l'Occidente si accorda per inviare carri armati da combattimento Leopard e Abrams in Ucraina, il governo di Mosca risponde con i Zircon, missili di nuova generazione, che secondo Mosca viaggerebbero a una velocità nove volte superiore a quella del suono, con una portata di oltre 1.000 km. 

“Coerentemente con l'ambiente di addestramento, la fregata Ammiraglio Gorshkov si è esercitata ai preparativi per un attacco con un missile ipersonico Zircon su un bersaglio marittimo che imitava una finta nave nemica a una distanza di oltre 900 chilometri”. Il lancio è avvenuto, si spiega, tramite una simulazione al computer.

Il video, invece, risalente allo scorso anno, documenta il lancio di prova dello Zircon nel Mare di Barents.