La tragedia di Pylos

Grecia, le immagini del peschereccio con centinaia di migranti prima che affondasse

Nel video girato al largo di Pylos da una nave cargo battente bandiera maltese, si vede l'imbarcazione ferma e non in navigazione come ha sostenuto la Guardia Costiera greca

Il video diffuso dal giornale greco Efysn mostra il peschereccio affondato con circa 700 migranti al largo di Pylos, poche ore prima della tragedia. Nelle immagini, girate da una nave cargo battente bandiera maltese ad un orario in cui il sole stava tramontando, si vede l'imbarcazione stracolma di persone ferma. Dunque non sarebbe stata in navigazione a quell'ora, come ha sostenuto la Guardia Costiera greca. 

Nel video si vede anche un piccolo carico galleggiante trainato dal peschereccio con una fune, probabilmente aiuti o viveri passai da un'altra imbarcazione.

Al momento non esistono, ufficialmente, immagini del momento in cui il peschereccio è affondato. Questo è accaduto tra le 1.40 e le 2 della notte tra il 13 e il 14 giugno. Non è plausibile però che non siano state effettuate riprese video dai mezzi della Guardia Costiera greca o di Frontex che sono dotati i apparecchiature all'avanguardia e con potenti visori notturni.