Rosario Fiorello: "Se Viva Rai2 si dovesse fare sicuramente non sarà a via Asiago"

Su Instagram Fiorello risponde alle polemiche sul disturbo della quiete pubblica e si scusa con i residenti nella strada del quartiere Prati di Roma dove si trova anche la sede principale di Radio Rai

"'Viva Rai2!' se si dovesse fare non si farà in via Asiago. Siamo alla ricerca di una nuova location. Se riusciremo a trovarla si farà il programma, se non riusciremo a trovarla entro novembre, 'Viva Rai2!' sarà veramente solo un bel ricordo". Lo ha detto Fiorello in un videomessaggio pubblicato sui suoi profili social, gettando acqua sul fuoco delle polemiche sui fastidi creati agli abitanti di Via Asiago dalla trasmissione mattutina campione di ascolti.

Fiorello ha parlato di "strumentalizzazioni" da parte della stampa e ha rinnovato le sue scuse "agli abitanti di Via Asiago per il danno e il fastidio arrecato. Veramente non pensavamo che il programma
prendesse quella piega lì - ha aggiunto lo showman siciliano - pensavamo che si facesse dentro il “glass”, poi invece si è sviluppato fuori, con tutto il casino che è successo, il pubblico che arrivava da tutte le parti d'Italia. Insomma - ha concluso Fiorello -ci è scappato un po' di mano e quindi vi chiediamo ancora scusa