Camptosaurus dispar

Lo scheletro straordinariamente conservato di un dinosauro va all’asta a Parigi

“Barry” viene dal Wyoming ed è vissuto alla fine del Giurassico

Ha preso il nome del paleontologo che per la prima volta ne ha ricomposto lo scheletro nel 2000, ora "Barry" si appresta ad essere messo all'asta a Parigi per una cifra stimata di 1,2 milioni di euro.

Il fossile eccezionalmente ben conservato di questo Camptosaurus dispar è stato scoperto nella contea di Crook nel Wyoming nord-orientale negli anni Novanta.

“Barry”, un dinosauro erbivoro di medie dimensione, è vissuto circa 150 milioni di anni fa, alla fine del Giurassico, e, cosa assai rara, il suo scheletro, alto 2,10 metri e lungo 5, è composto per oltre l'80 per cento da ossa originali.

In particolare, il cranio dell'animale, completo di denti, presenta oltre il 90 per cento di ossa originali. È uno dei più completi mai documentati.

“Barry” ha fatto parte, per oltre 20 anni, della collezione di una neuroscienziata e astrofisica americana, che lo ha esposto nella sua residenza in Colorado fino al 2022, quando è stato acquistato dalla Zoic, società triestina specializzata nel restauro e nella lavorazione di resti fossili.

Lo scheletro del dinosauro sarà presentato al pubblico a metà ottobre, prima di essere messo all'asta a Parigi il 20 ottobre.