Gaza

Khan Younis, i civili prendono d'assalto i magazzini Onu di scorte alimentari

Migliaia di residenti hanno fatto irruzione nei magazzini dove sono custodite scorte di farina e generi alimentari gestiti nel centro e nel sud della Striscia di Gaza, dall'Agenzia dell'Onu per i rifugiati in Palestina e in Medio Oriente (Unrwa)

Nel video, a Khan Younis, gli abitanti di Gaza trasportano scatole e sacchi di aiuti alimentari davanti a un magazzino della città.

L'informazione è stata diffusa dai responsabili dell'organismo, attraverso un comunicato. "Questo", si legge nel testo, "è un preoccupante segno che le norme giuridiche e civili stanno cominciando a collassare dopo tre settimane di guerra e un assedio serrato su Gaza". I responsabili di Unrwa sottolineano: "Le persone sono spaventate, frustrate e disperate; le tensioni e la paura sono aggravate dal taglio delle linee e delle comunicazioni internet e telefoniche".   

Martin Griffiths, vicesegretario generale dell'Onu a capo dei servizi di assistenza umanitaria dell'organizzazione, ha riferito che gli aiuti attraverso l'Egitto e il valico di Rafah stanno arrivando nella Striscia "goccia a goccia".