Gaza sotterranea

La città dei tunnel di Hamas

Sotto Gaza c'è un'altra linea del fronte per Israele

Ciò che attende le truppe di terra israeliane a Gaza è una rete di tunnel di Hamas lunga centinaia di chilometri e profonda fino a 80 metri, descritta da un ostaggio liberato come "una ragnatela". Il gruppo islamista palestinese ha diversi tipi di tunnel che corrono sotto la striscia costiera sabbiosa di 360 kmq e i suoi confini, tra cui cunicoli di attacco, di contrabbando, di stoccaggio e operativi, hanno detto fonti occidentali e mediorientali che hanno familiarità con la questione.

La stima di centinaia di chilometri è ampiamente accettata dagli analisti della sicurezza, anche se la striscia costiera è lunga solo 40 km. Con Israele che ha il pieno controllo dell'accesso aereo e marittimo di Gaza e 59 km dei suoi 72 km di confini terrestri - con l'Egitto a 13 km a sud - i tunnel rappresentano uno dei pochi modi per Hamas di far entrare armi, attrezzature e persone.

Fonti della sicurezza israeliana affermano che i pesanti bombardamenti aerei di Israele hanno causato pochi danni all'infrastruttura dei tunnel e che questa settimana i commando navali di Hamas sono riusciti a lanciare un attacco via mare contro le comunità costiere vicino a Gaza. Tra l'Egitto e Gaza è sempre stato in funzione un piccolo numero di tunnel per il contrabbando, più stretti e profondi, ma dall'inizio della guerra tra Israele e Hamas sarebbero quasi totalmente inutilizzabili.