La furia del maltempo, video degli interventi dei Vvf

Torrente d'acqua straborda fuori da una casa invasa dall'acqua a Prato: intense piogge sulla Toscana

Soccorse persone bloccate in auto nei sottopassi, allagamenti ed alberi caduti dai pompieri a Firenze, Pistoia, Pisa e Prato

Tutti gli aggiornamenti, minuto per minuto: qui

Le immagini della forza dell'acqua, che a causa delle intense piogge straborda da dentro un'abitazione in Toscana a Prato, uscendo fuori come un torrente sulla strada. Il filmato dai Vigili del fuoco della regione, alle prese con soccorsi degli abitanti bloccati in auto nei sottopassi, alberi caduti a causa dell'ondata di forte maltempo che sta investendo la Toscana. 
Il lavoro del pompieri a Firenze, Pistoia, Pisa e Prato.

Il video dell'ondata di Maltempo che sta sferzando con forza la regione Toscana

E' nella notte di tre vittime, due a Montemurlo e una a Rosignano, il bilancio provvisorio dell'ondata di maltempo che dal tardo pomeriggio di ieri - 2 Novembre - ha colpito duramente la Toscana. Il fiume Bisenzio e' straripato, cosi' i torrenti Furba e Bagnolo. A Prato le strade si sono allagate, con decine di auto trascinate via dal fango, l'acqua ha invaso anche il pian terreno dell'ospedale Santo Stefano. Il sindaco di Prato Matteo Biffoni ha invitato i cittadini a restare ai piani alti delle case e non prendere l'auto. A Montemurlo sono deceduti due anziani: uno sarebbe annegato in casa, l'altra sarebbe stata colta da un malore mentre cercava di spalare l'acqua da casa. A Rosignano, in Provincia di Livorno, l'altro decesso, sempre di un anziano, durante l'evacuazione di una Rsa.    Battuti dalla pioggia diversi comuni sempre nella provincia di Prato. Problemi anche nella zona di Pistoia e a Campi Bisenzio. In diverse localita' i Vigili del Fuoco hanno provveduto ad evacuare le abitazioni a rischio allagamento. Mentre in Veneto un vigile del fuoco fuori servizio risulta disperso, e' caduto in acqua mentre stava monitorando delle abitazioni a rischio lungo le sponde di un torrente nel bellunese. Stamattina in decine di Comuni del Centro e Nord Italia le scuole resteranno chiuse per l'allerta meteo.    

"Ho dichiarato lo stato di emergenza regionale e sono gia' in contatto con il governo per quello nazionale. La situazione e' davvero molto grave", avverte il governatore della Toscana Eugenio Giani. Poi specifica: "Non avevamo mai registrato cosi' tanta pioggia in cosi' pochi minuti. Quello che e' avvenuto stanotte in Toscana ha un nome chiaro: cambiamento climatico. Dobbiamo impegnarci tutti per contrastarlo, senza rinunciare davanti al disinteresse altrui". 

La forza dell'acqua si abbatte sulla regione: i video