Combattimenti in corso, tregua sospesa

Riprendono i bombardamenti aerei israeliani su Gaza, colpiti "oltre 200 obiettivi"

Dalle 7 del mattino (ora locale) le Idf hanno colpito più di 200 obiettivi terroristici nel nord e nel sud della Striscia di Gaza, comprese le città di Khan Younis e Rafah", si legge in una nota pubblicata su Telegram

"In seguito alla violazione della tregua da parte di Hamas, sono riprese le ostilità nella Striscia di Gaza. Dalle 7 del mattino le Idf hanno colpito più di 200 obiettivi terroristici nel nord e nel sud della Striscia di Gaza, comprese le città di Khan Younis e Rafah", si legge nella nota pubblicata su Telegram.
Secondo Idf, gli attacchi hanno preso di mira aree minate da Hamas, rampe di lancio, tunnel, postazioni di comando e altri obiettivi. Oggi, allo scadere della tregua umanitaria, le truppe israeliane hanno ripreso gli attacchi sulla Striscia di Gaza, citando presunti spari da parte delle milizie del movimento integralista palestinese Hamas.
Le ostilità hanno provocato oltre 16mila morti e circa 36mila feriti a Gaza dopo i 1.200 morti e quasi 5.500 feriti in Israele.