Il festival fino al 24 febbraio

A Roma la danza con Equilibrio, Abbagnato: "Un programma speciale di una modernità incredibile"

Le performance realizzate dal corpo di ballo del Teatro dell'Opera di Roma diretto dall'etoile italiana, in collaborazione con la Fondazione Musica per Roma nella prima italiana assoluta per la coregrafia di Benjamin Millepied

Il festival Equilibrio apre a Roma con due inediti del coreografo Benjamin Millepied, andati in scena sul palco dell’Auditorium Parco della Musica Ennio Morricone.

Il coreografo e ballerino Benjamin Millepied, oggi nome di punta del panorama internazionale con coreografie commissionate e interpretate dalle più prestigiose compagnie di danza, porta a Roma la musica minimale di Philip Glass eseguita dal vivo dal pianista romano Lucio Perotti. Per la prima volta il Corpo di Ballo del Teatro dell’Opera di Roma diretto da Eleonora Abbagnato, si esibirsce sul palco della sala Petrassi dell'Auditorium di Roma. Il progetto è una co-realizzazione tra l'Opera di Roma e la Fondazione Musica per Roma nell’ambito del Festival Equilibrio 2024.

Due le performance per una prima italiana assoluta, Closer e On the other side, la prima più intima e sentimentale, dall’impianto classico e dalla forte sensibilità moderna, è un arioso duetto tra un uomo e una donna (Interpreti Rebecca Bianchi, Michele Satriano) creato nel 2006 sulla partitura pianistica “Mad Rush” e “On the other side”, la seconda più corale con otto danzatori a contendersi la scena: Federica Maine, Sara Loro, Marta Marigliani, Annalisa Cianci, Alessio Rezza, Claudio Cocino, Giacomo Castellana, Valerio Marisca. Terzo capitolo della trilogia “Gems”, una rivisitazione di “Diamonds” di Balanchine, creato nel 2016. Entrambi gli spettacoli sono stati presentati per la prima volta a New York.