Il rapper sui social

Fedez risponde al Codacons: "Io tecnicamente nullatenente, non mento ai giudici"

“Durante un processo mi è stata posta una domanda su quali beni mobili e immobili fossero a me intestati, ma è tutto in capo alle società della mia famiglia"

“Sono un nullatenente”, diceva Fedez al giudice in un procedimento a suo carico archiviato del 2020. Parole che hanno destato l'attenzione del Codacons che ha presentato un esposto alla Guardia di Finanza con cui chiede verifiche fiscali. 

Il rapper ha replicato via social: “Durante un processo mi è stata posta una domanda dal giudice circa quali beni mobili e immobili siano a me intestati – ha detto -. Ho risposto la verità: che non ho intestato nulla a nome mio e dunque sono tecnicamente nullatenente perché è tutto intestato alle società della mia famiglia, come avviene per molti imprenditori e imprenditrici di questo paese. Se avessi detto il contrario avrei mentito davanti a un giudice compiendo un reato”.