Giappone

Fuoco, fulmini e una colonna di cenere alta 5 km: l'eruzione del vulcano Sakurajima

È considerato il "gemello" del Vesuvio per la forma e la posizione nella "Napoli d'Oriente"

È tornato a eruttare il Sakurajima, il vulcano giapponese considerato "gemello" del Vesuvio per la forma e la posizione nella città di Kagoshima, considerata la "Napoli d'Oriente".

Dal vulcano si è sollevata una nuvola di cenere alta quasi 5 km e i residenti sono stati avvisati che potrebbero essere costretti a evacuare. Le incredibili immagini dell'eruzione mostrano una colonna di detriti che si alza nel cielo mentre fulmini e saette attraversano la nuvola di cenere nera. Il vulcano, il più attivo del Giappone, era in precedenza un'isola: l'eruzione del 1914 fu talmente potente da unirlo alla terraferma. Prima di quell'anno, il vulcano era stato quiescente per più di un secolo.