Avventura spaziale

Il razzo che riporterà l'uomo sulla Luna: i serbatoi giganti di Artemis 3

La saldatura dei 2 tank di idrogeno e ossigeno liquidi, per una capacità totale di 2,8 milioni di litri, è stata completata. Il terzo volo della navicella Orion, con il quale è previsto l'allunaggio, avverrà non prima del 2026

A circa un anno e mezzo dalla partenza della missione Artemis 2, che a fine 2025 porterà quattro astronauti in orbita attorno alla Luna, alla Nasa stanno già realizzando le componenti del razzo della missione successiva, la Artemis 3, con la quale è previsto l'allunaggio.

La saldatura dei due giganteschi serbatoi del razzo SLS è ultimata e le due strutture possono ora passare alle lavorazioni successive.

"La Nasa e i suoi partner stanno elaborando in parallelo i principali elementi hardware a Michoud (New Orleans, ndr) per diversi razzi SLS, per supportare il programma Artemis dell'agenzia", ​​ha affermato Chad Bryant, direttore ad interim dell'ufficio Stages per il programma SLS. “Con lo stadio principale di Artemis 2 prossimo al completamento, i principali elementi strutturali dello stadio principale SLS per Artemis 3 avanzeranno attraverso la produzione in fabbrica”.

Con una capacità totale di circa 2,77 milioni di litri di idrogeno e ossigeno liquidi, i due serbatoi alimenteranno 4 motori RS-25 per fornire al razzo una spinta massima di circa quattromila tonnellate.