Caso Navalny

Marina Litvnenko: "Tra la morte di mio marito e quella di Navalny in Russia è successo di tutto"

"L'occidente se n'è accorto troppo tardi". Il marito della Litvnenko era un ex agente KGB ucciso a Londra nel 2006 con il polonio

Marina Litvnenko è la vedova dell'ex agente del Kgb assassinato a Londra, usando del polonio, nel 2006 da agenti di Mosca: “Tra la morte di mio marito e quella di Navalny sono passati 18 anni, in cui in Russia è successo di tutto e l'occidente se n'è accorto troppo tardi, lui era il simbolo della rivolta, era in grado di parlare ai giovani”.