Genova

L'udienza preliminare per l'Omicidio di Nada Cella

Gi imputati, tra cui la sospettata dell'omicidio non sono presenti in aula. "Un giorno importante", dice un giornalista alla madre delle vittima mentre entra in aula, "Oggi è un giorno triste" la risposta della donna

Non sono presenti in aula a Genova gli imputati dell'udienza preliminare per l'omicidio di Nada Cella, uccisa il 6 maggio 1996 a Chiavari, nello studio del commercialista per cui lavorava. Il giudice Angela Nutini dovrà decidere sul loro eventuale rinvio a giudizio: si tratta di Annalucia Cecere, ex insegnante accusata di avere ucciso la giovane segretaria, il commercialista Marco Soracco e sua madre, Marisa Bacchioni, accusati di favoreggiamento e false dichiarazioni al pubblico ministero. Per la pm Gabriella Dotto, Cecere avrebbe ucciso Cella per rabbia e gelosia. Il commercialista e sua madre, invece, avrebbero mentito nel corso degli interrogatori.