Video

Varsavia, gli agricoltori polacchi riempiono le strade della città

Un drone mostra gli agricoltori in protesta su una strada principale di Varsavia con bandiere e striscioni

Gli agricoltori di tutta Europa protestano da settimane contro i vincoli imposti loro dalle misure dell’Unione Europea per affrontare il cambiamento climatico, così come contro l’aumento dei costi e contro quella che secondo loro è concorrenza sleale da paesi extra-UE.

Gli agricoltori polacchi hanno precedentemente bloccato i valichi di frontiera con l’Ucraina, e Kiev afferma che alcuni manifestanti hanno intenzionalmente rovesciato il grano ucraino mentre veniva trasportato attraverso la Polonia per essere esportato in altri paesi.

La Polonia, inoltre, potrebbe estendere ad altri prodotti il divieto nazionale sulle importazioni di cereali ucraini se l'UE non agirà. Lo ha detto il primo ministro di Varsavia, Donald Tusk. "Stiamo discutendo sulla possibilità di estendere l'embargo ad altri prodotti se l'UE non trova un modo più efficace per proteggere i mercati polacco ed europeo", ha detto Tusk a Praga. Gli agricoltori polacchi hanno protestato contro le importazioni al confine ucraino, compreso lo scarico di grano destinato ad altri mercati da un treno merci una settimana fa e chiedono di estendere il divieto ad altri beni tra cui frutta, uova e carne.