L'anniversario dell'invasione russa

Ursula von der Leyen: "L'Europa vi sosterrà finché necessario, più sostegno finanziario e munizioni"

L'intervento della presidente della Commissione europea alla cerimonia per ricordare i due anni di guerra presso l'aeroporto Hostomel della capitale ucraina. "Il vostro sogno è avere posto nella famiglia europea e insieme lo realizzeremo"

“Avete abbattuto sette jet solo la scorsa settimana. Li avete respinti nel Mar Nero. Tutto ciò sembrava impossibile due anni fa. Sono fiduciosa nel fatto che l'Ucraina ci sorprenderà ancora tutti” ha sottolineato la presidente della Commissione europea, Ursula von der Leyen, nel corso della visita all'aeroporto di Hostomel dove si è recata con la premier Giorgia Meloni e i primi ministri di Belgio e Canada, Alexander De Croo e Justin Trudeau, per commemorare i soldati di Kiev che difesero la base aerea nel primo giorno dell'invasione.

“Finché sarà necessario noi provvederemo a un supporto finanziario e alle munizioni, faremo formazione ai soldati ucraini e investiremo nell'industria europea della difesa” ha aggiunto la presidente von der Leyen.

“L'Europa vi sosterrà finché necessario, ci sarà più sostegno finanziario, più munizioni” ha poi ricordato la presidente ricandidata a ricoprire l'incarico di vertice del “governo” europeo di Bruxelles. Con lei, gli altri leader internazionali giunti a Kiev per il secondo anniversario del conflitto. “Non c'è luogo migliore di questo aeroporto per ricordare il nostro impegno per l'Ucraina” ha aggiunto, ricordando che qui c'era il più grande aereo del mondo, l'Antonov An-225 Mriya, “e Mriya vuol dire sogno. Il sogno che hanno gli ucraini è di avere posto nella famiglia europea e insieme realizzeremo questo sogno. L'Ucraina in pace farà parte dell'Europa”.