Il messaggio in un video

La vedova di Navalny denuncia sui social: "Putin ha ucciso mio marito. Avvelenato col Novichok"

La donna sostiene che le autorità russe starebbero nascondendo il corpo del marito perché non ci siano più tracce dell'agente nervino

Alexei è stato avvelenato col Novichok. La denuncia sui social è della moglie di Navalny, Yulia Navalnaya, in un video messaggio.

Secondo la vedova di Navalny, le autorità russe starebbero nascondendo il corpo del marito per consentire alle ultime tracce del Novichok, un agente nervino, di lasciare l'organismo. Stando alla ricostruzione del servizio penitenziario russo, venerdì 16 febbraio l'oppositore ha avuto un malore durante una passeggiata ed morto.