La campagna elettorale negli Stati Uniti

Joe Biden, l'appello per sostenere l'Ucraina: "La libertà e la democrazia sono sotto attacco"

Tanti i temi toccati dal presidente americano: dall'economia, al fronte interno all'immigrazione. E infine l'annuncio sulla guerra a Gaza: una missione militare per accogliere navi con aiuti umanitari. Israele favorevole ma "no alle truppe"

“La libertà e la democrazia sono sotto attacco nel mondo e in America". Ha esordito così Joe Biden nel suo discorso sullo stato dell’Unione, e ha fatto subito appello al Congresso perché sostenga l’Ucraina che si difende dall’invasione russa, la storia ci guarda. E ha lanciato un messaggio a Putin: "Gli Stati Uniti non si tireranno indietro, io non mi tirerò indietro”. Su Rainews24 l'analisi dei temi toccati dal presidente degli Stati Uniti Joe Biden, dal fronte interno con i diritti civili dalla fecondazione assistita all’aborto, al confine in Medioriente.

Altro argomento cruciale in questa campagna elettorale, la necessaria riforma sull’immigrazione, per sbloccare la legge che comprende i fondi per il confine, gli aiuti all’Ucraina e a Israele.

Poi il Medioriente con l’ annuncio importante su Gaza: l'avvio cioè di una missione militare di emergenza al largo della costa di Gaza per costruire un molo temporaneo di emergenza in grado di accogliere navi cargo con gli aiuti umanitari. Iniziativa accolta favorevolmente da Israele che renderà gli Stati Uniti più direttamente coinvolti negli aiuti senza truppe sul terreno.