A Londra

Il museo si anima con i "mattoncini": grandi capolavori dell'arte ricreati con i Lego

Oltre 100 sculture composte da oltre un milione di mattoncini vengono esposte alla mostra "Art of the Brick"

L'artista Nathan Sawaya ha trascorso quasi 20 anni della sua vita incollando insieme minuscoli mattoncini per creare versioni rivisitate di alcuni dei capolavori d'arte più famosi del mondo, come il "David" di Michelangelo, la "Notte stellata" di Van Gogh e la "Gioconda" di Da Vinci”.

Tra i pezzi famosi come "L'Urlo" di Edvard Munch e "Il Pensatore" di Rodin, i visitatori troveranno anche creazioni originali come uno scheletro di dinosauro e un torso che gli squarcia il petto da cui fuoriescono migliaia di mattoncini Lego gialli.

"Spero che quando le persone vengono a questa mostra traggano ispirazione", ha detto Sawaya a Reuters alla vigilia dell'apertura della mostra al pubblico.

"Quando vedi la mia arte da vicino, vedrai che è fatta di questi piccoli rettangoli", ha detto.

"Poi ti allontani da esso e quei rettangoli e quegli angoli acuti si fondono in curve e questa è la magia dell'uso dei mattoncini Lego"