Crisi climatica

Australia, “devastante” sbiancamento di massa della Grande Barriera Corallina

La Grande Barriera Corallina australiana è stata colpita da un grave evento di sbiancamento dei coralli dovuto al riscaldamento dei mari

Un "evento di sbiancamento di massa" si sta verificando sulla Grande Barriera Corallina australiana. 

Lo riferisce la Great Barrier Reef Marine Park Authority, l’agenzia governativa che monitora lo stato di salute del ‘reef’: “Un evento di sbiancamento dei coralli diffuso, spesso definito di massa, si sta verificando in tutta la Barriera”.

Lo sbiancamento è dovuto allo stress termico patito dai coralli per l’innalzamento anomalo della temperatura del mare.

Maya Srinivasan, responsabile della ricerca presso la TropWATER James Cook University, ha dichiarato alla Reuters che la notizia è "devastante": "Ogni tanto, quando vedo queste cose, mi viene da piangere sott'acqua, ma credo che sia davvero importante avere speranza".

Il corallo può sopravvivere a un evento di sbiancamento, ma può bloccare la crescita e influire sulla riproduzione.

"Sappiamo che la più grande minaccia per le barriere coralline in tutto il mondo è il cambiamento climatico. La Grande Barriera non fa eccezione", ha dichiarato Tanya Plibersek, ministra dell’Ambiente del governo australiano.