Grecia centrale

"Bombe" di farina colorata e campanacci, a Galaxidi inizia così la quaresima

Secondo il calendario ortodosso nella piccola città greca si conclude con questa "guerra" il carnevale. La farina rappresenta la cenere con cui cospargersi per togliere il peccato

Fumogeni, la gente per le strade, colorata e infarinata, si dimena a suon di musica e di campanacci. Leggenda vuole che così faccia uscire il proprio “bambino interiore”: è la guerra della farina che tradizionalmente ogni anno si svolge nella piccola città sul mare di Galaxidi, Grecia centrale 

I festeggiamenti coincidono, secondo il calendario ortodosso, con la fine del periodo carnevalesco e l'inizio della quaresima: la farina corrisponde alla cenere con cui cospargersi per togliere il peccato.