Tecniche di spaccio a Catania

La droga direttamente a casa dei pusher nei cestini tirati su dai balconi

II denaro veniva poi messo in una busta buttata dall'alto direttamente per strada. Nell'operazione "Locu" arrestate 41 persone

Un tempo o, comunque, nella normalità delle piccole realtà di paese i cestini tirati giù dai balconi, tenuti con un filo, servono per far arrivare a chi vi abita e ha difficoltà a uscire generi e beni di prima necessità. 

Nella immagini dell'operazione “Locu”, portata avanti dalla polizia di Catania, l'escamotage in grado di non dare nell'occhio è stato invece utilizzato da una banda di spacciatori attiva nella cittadina siciliana. Tra le tecniche di rifornimento, anche quello di nascondere nelle crepe degli scalini dei palazzi i pacchetti con dentro le sostanze stupefacenti. 

Le indagini, che hanno coinvolto 300 agenti, hanno portato all'arresto di 41 persone su richiesta della Direzione Distrettuale Antimafia.

Gli indagati devono rispondere, a vario titolo, di associazione di tipo mafioso, in quanto indicati come appartenenti al clan Cappello-Bonaccorsi, associazione finalizzata al traffico di sostanze stupefacenti, porto e detenzione di armi da fuoco, spaccio di vari tipi di droga: cocaina, crack, marijuana e hashish.