Lutto nazionale per le vittime dell'attentato di Mosca

Da Mosca alla Siberia, la Russia in lutto per le vittime del Crocus City Hall

Due giorni dopo l'attacco alla sala da concerto vicino Mosca, la Russia sta osservando una giornata di lutto nazionale. Tutti gli eventi delle istituzioni culturali sono stati annullati e le bandiere sono state abbassate a mezz'asta

La Russia sta osservando una giornata di lutto nazionale, due giorni dopo l'attacco a una sala da concerto alla periferia di Mosca che ha ucciso più di 130 persone. Tutti gli eventi delle istituzioni culturali sono stati annullati, le bandiere sono state abbassate a mezz'asta, e anche in televisione i programmi di intrattenimento e la pubblicità sono stati sospesi.

Un flusso costante di persone si è riversato verso il memoriale improvvisato vicino alla sala da concerto Crocus City Halla, creando un enorme cumulo di fiori. Simili scene si sono viste nei memoriali improvvisati nelle città di tutta la Russia, dove spesso i residenti hanno parlato del dolore, dello shock e della tristezza provati all'indomani dell'attacco.

"È inimmaginabile, impossibile anche solo pensarci, sparare a persone in quel modo, civili innocenti", ha detto un abitante di Ekaterinburg. "Si ha subito una sensazione di durezza. Ma la consapevolezza di quello che è veramente successo arriva più tardi, il secondo giorno, secondo giorno, ce ne rendiamo conto più tardi, ha detto un altro residente anonimo, a Vladivostok.

Il Dipartimento della Salute di Mosca ha fatto sapere di aver iniziato a identificare i corpi delle persone uccise attraverso il test del DNA, un lavoro che richiederà almeno altre due settimane. Questo, mentre i soccorritori continuano le ricerche all'interno dell'edificio danneggiato, con il bilancio delle vittime che sale man mano che vengono trovati altri corpi. Parenti e amici di coloro che risultano ancora dispersi dopo l'attentato attendono notizie dei loro cari.