Il voto al Consiglio di sicurezza dell'Onu: veto di Russia e Cina sulla risoluzione Usa per Gaza

Il presidente giapponese legge il testo della risoluzione e votano no tre membri permanenti del Consiglio

Russia e Cina hanno bloccato con il veto in Consiglio di Sicurezza Onu la risoluzione elaborata dagli Usa sulla tregua a Gaza che "determina l'imperativo di un cessate il fuoco immediato e prolungato per proteggere i civili di tutte le parti, consentire la consegna di assistenza umanitaria essenziale e alleviare la sofferenza umanitaria". Il testo ha ottenuto 11 voti a favore, 3 voti contrari (l'Algeria oltre al veto di Russia e Cina), e un astenuto, la Guyana.   

"Ci sono due ragioni profondamente ciniche dietro questo veto: primo, Russia e Cina non vogliono condannare Hamas per gli attacchi del 7 ottobre. Inoltre, semplicemente non vogliono vedere adottato un testo elaborato dagli Stati Uniti", ha commentato l'ambasciatrice americana all'Onu, Linda Thomas-Greenfield. "Sappiamo benissimo che dietro tutta la retorica, Russia e Cina non fanno nulla di diplomatico per una  pace duratura o per contribuire sinceramente agli sforzi umanitari", ha aggiunto Thomas-Greenfield, che ha poi anticipato che l'altra bozza elaborata da alcuni membri non permanenti del Cds che chiede una tregua per il Ramadan a Gaza non usa un linguaggio corretto: "Non possiamo adottare un prodotto che metta a rischio gli sforzi diplomatici nella regione".