Attacco terroristico a Mosca

In tribunale anche il secondo sospetto per l'attentato alla sala concerti di Mosca

Il sospettato è apparso in aula con l'orecchio fasciato ed il volto tumefatto. Anche lui, come il precedente sospettato, ha ammesso la sua colpevolezza, ha detto la Corte

Il secondo sospettato dell'attacco alla sala concerti in Russia, che ha causato la morte di almeno 137 persone, è stato portato nell'aula del tribunale distrettuale Basmanny di Mosca questa domenica sera. Il sospettato, Saidakrami Rachabalizoda, è stato visto con l'orecchio fasciato mentre sedeva all'interno dell'aula del tribunale. La Corte di Mosca anche per lui come in precedenza per l'altro sospettato, Dalerdzhon Mirzoyev, ha ordinato la detenzione provvisoria fino al 22 marzo, in attesa del processo per "terrorismo". Anche Saidakrami Rachabalizoda, ha ammesso la sua colpevolezza, ha detto la Corte. Lo riporta Ria Novosti. L'imputato è un cittadino del Tagikistan.