Attivisti per il clima, la protesta

Greta Thunberg blocca l'ingresso del Parlamento a Stoccolma, portata via dalla polizia

"Non abbiamo altra scelta che sederci qui e sovvertire il sistema per far sentire le nostri voci"

“Non abbiamo altra scelta che sederci qui e sovvertire il sistema per far sentire le nostri voci”. Sono le parole di Greta Thunberg dopo che la polizia svedese l'ha sollevata e portata via dall'ingresso del Parlamento a Stoccolma. La giovane era seduta davanti alle scalinate per protestare contro gli effetti del cambiamento climatico con altri attivista per il clima. 

Nelle immagini si vede la polizia svedese che allontana con la forza Greta Thunberg e altri attivisti che avevano bloccato l'ingresso al Parlamento svedese per il secondo giorno. Due agenti hanno sollevato Thunberg e l'hanno trascinata via prima di metterla a terra a circa 20 metri. Thunberg e decine di altri attivisti ambientali hanno iniziato lunedì a bloccare gli ingressi principali del Parlamento svedese in una protesta contro gli effetti della crisi climatica e quella che hanno definito inazione politica.