L'Angelus in piazza San Pietro

L'appello del Papa sul disarmo: "Basta con la corsa agli armamenti, risorse sprecate"

Oltre a chiedere la fine delle ostilità in Medio Oriente e in Ucraina, il Pontefice ha detto di auspicare "vivamente che la comunità internazionale comprenda che il disarmo è innanzitutto un dovere, un dovere morale"

Dopo il commento al Vangelo domenicale e la recita dell'Angelus, Papa Francesco ha speso qualche parola, come fa ogni domenica, sul dramma dei conflitti in corso nel mondo, dal Medio Oriente all'Ucraina.

E ha anche rivolto un forte appello sul disarmo: “Ricorre la seconda Giornata internazionale per la consapevolezza sul disarmo e la non proliferazione, quante risorse vengono sprecate per le spese militari, anche a causa della situazione attuale continuano ad aumentare. Auspico vivamente che la comunità internazionale comprenda che il disarmo è innanzitutto un dovere, un dovere morale, mettiamo questo in testa e questo richiede il coraggio da parte di tutti i membri della grande famiglia delle nazioni di passare dall'equilibrio della paura all'equilibrio della fiducia”.