Il caso

Meloni: "Non ce l’avevo con Mattarella, la sinistra lo usa contro di me”

"I miei rapporti con il presidente della Repubblica sono ottimi"

"Da quello che so io il Quirinale non fa filtrare i propri umori quando ha qualcosa da dire la dice.Se qualcuno pensa che la mia dichiarazione sia riferita a Mattarella significherebbe che  Mattarella abbia tolto il sostegno alle forze dell'ordine, ma non è così e io non mi riferivo al Capo dello Stato,  ce l'aveva con la sinistra. I miei rapporti con il presidente della Repubblica sono ottimi anche se ci sono dei tentativi di creare una crepa con il Quirinale". Non ci sono distanze con il Capo dello Stato". E parla di un "tentativo di costruire uno scontro artefatto" che la premier attribuisce alla Sinistra, che "tenta di utilizzarlo per un interesse di partito", in opposizione alla riforma del Premierato, "non potendo dire la ragione per la quale non vuole che i cittadini possano scegliere liberamente da chi farsi rappresentare". La premier sottolinea che "io ho un ottimo rapporto con il presidente della Repubblica, con il quale mi confronto molto spesso, su tutte le grandi questioni del Governo di questa nazione" ed è una "forte mancanza di rispetto nei confronti del presidente della Repubblica tentare di utilizzarlo per un interesse di partito, lo trovo molto sbagliato".

Sul voto in Sardegna: "Aspettiamo il riconteggio, poi vediamo cosa fare, mi pare che si stia assottigliando lo scarto ,le cose sono andate meno peggio di come sembrava. Non sono pentita della candidatura di Truzzu".

In serata Meloni non ha potuto incontrare la comunità italiana di Toronto. Il ricevimento alla Arta Gallery of Ontario è stato annullato per problemi di sicurezza dopo che diverse decine di persone si sono radunate per manifestare a favore della causa palestinese. A mettere al corrente la premier della cancellazione dell'evento, lo stesso Trudeau. Il rientro in Italia del presidente del Consiglio è previsto in mattinata.