La situazione diplomatica

Negoziati in stallo, pressioni per un'intesa prima del Ramadan

Israele per ora non partecipa alle trattative al Cairo, vuole da Hamas la lista degli ostaggi ancora vivi. I Paesi musulmani premono per un accordo entro l'11 marzo