Cortina-Milano 2026

Curling, quando le emozioni planano sul ghiaccio

Il sogno per le ragazze e i ragazzi di Cortina è quello di arrivare alle gare olimpiche e, nel frattempo, si allenano sul campo di gioco ghiacciato tra stone, scope e scarpe speciali

Giocare a scacchi, e farlo sul ghiaccio. Questo è il curling, uno sport di squadra dove le pesanti pietre di granito levigato planano verso la ‘casa’, un’area contrassegnata da tre cerchi concentrici dove quello centrale è il punto più importante. E Cortina è una delle città dove questo sport ha una storia di grande tradizione e successo. Per giocare, oltre alle pietre levigate servono delle apposite scope che vengono usate per spazzare la superficie del ghiaccio lungo il percorso della pietra e delle scarpe con due suole differenti. Lo ‘scivolo’ è progettata per il piede che plana sul ghiaccio mentre l’altra ha una funzione opposta. È di Cortina la prima medaglia d’oro olimpica: Stefania Costantini (in coppia con Amos Mosaner) l'ha conquistata nell’edizione 2022 a Pechino.