Le fiamme e un fumo nero avvolgono la carlinga: l'aereo precipitato in Brasile

Era un velivolo della polizia federale: morti il pilota e il copilota

Un aereo monomotore della polizia federale del Brasile si è schiantato nel pomeriggio a pochi metri dalla pista di decollo dell'aeroporto di Pampulha, a Belo Horizonte, per cause ancora in via di accertamento. Lo riferiscono i vigili del fuoco dello scalo che hanno confermato di aver estratto dai resti del velivolo i corpi senza vita del pilota e del copilota, entrambi funzionari di polizia. Il terzo passeggero, un meccanico è stato invece messo in salvo grazie al rapido intervento dei soccorritori.   Secondo una prima ricostruzione dei fatti il Cessna Caravan -che stava lasciando l'aeroporto in Minas Gerais - era appena decollato quando ha iniziato a perdere quota per poi schiantarsi al suolo, al lato della pista e prendere fuoco. Numerosi video pubblicati da cittadini sui social network e ripresi della stampa locale mostrano i resti del velivolo in fiamme e una colonna di fumo visibile a chilometri di distanza. La polizia federale non si è ancora espressa sull'accaduto.