Presa a schiaffi e pugni

Psichiatra aggredita all'ospedale di Pisa, dove fu uccisa Barbara Capovani

La donna è stata salvata dall'intervento dei carabinieri ed è stata curata al pronto soccorso prima di essere dimessa. Nello stesso reparto, un anno fa, un'altra psichiatra fu uccisa da un ex paziente

Ancora aggressioni negli ospedali italiani: l’ultima vittima è una dottoressa del reparto di psichiatria di Pisa, presa a pugni e schiaffi durante il turno di notte tra martedì e mercoledì. La donna è stata sbattuta a terra da una paziente, che era ricoverata nel reparto di psichiatria. È' stato necessario l'intervento di una pattuglia dei carabinieri per scongiurare il peggio e fermare la paziente. La dottoressa aggredita è stata curata al pronto soccorso e dimessa con sette giorni di prognosi.

Nello stesso reparto di psichiatria quasi un anno fa, il 21 aprile 2023, fu uccisa la psichiatra Barbara Capovani. La dottoressa fu aggredita da un ex paziente, Gianluca Paul Seung, accusato di omicidio premeditato. Secondo gli inquirenti, l’uomo "nutriva forti rancori nei confronti della dottoressa che lo aveva avuto in cura" e aveva già cercato di colpirla.