"E' una donna, non ungherese e antifascista"

Negati i domiciliari a Ilaria Salis, il padre: "Speravo in un esito diverso ma non sono sorpreso"

Parla il padre della donna in carcere a Budapest: "E' stato un momento durissimo. Ho detto a Ilaria di non preoccuparsi qualcosa faremo". La prossima udienza è fissata per il 24 maggio