Ventisettesima giornata

Atalanta-Bologna 1-2, la sintesi della partita

Lookman torna titolare e sblocca il match al 28', ma i felsinei rimontano in soli quattro minuti, prima con Zirkzee (rig) al 57' e poi Ferguson al 61'. Sconfitta pesante per la Dea che si vede sorpassare in classifica dalla Roma

Atalanta-Bologna, ovvero scontro diretto in chiave Champions. Felsinei, dopo cinque vittorie consecutive, decisi a consolidare il quarto posto e staccare la Dea a due soli punti di distanza. La quinta in classifica contro la sorprendente quarta. Insomma, i rossoblù sono scesi in campo pronti a difendersi da tutto e tutti, con un occhio anche alla Roma che vincendo sul Monza si è avvicinata pericolosamente al quarto posto. Dall’altra parte c’era l’Atalanta di mister Gian Piero Gasperini, ben consapevole dell’importanza di questo match con vista Champions. Ma, soprattutto, maggiormente consapevole che tra tre giorni, a Lisbona, la formazione si gioca l'ottavo di andata di Europa League con lo Sporting. Obiettivo: dimenticare la cocente sconfitta contro l'Inter e guardare avanti con speranza. Step by step. Ma stasera è il Bologna a difendere con le unghie e con i denti il risultato: battuta la Dea in casa per 2 a 1. Una vittoria che porta i rossoblù a consolidare il quarto posto con 51 punti, a -5 dal Milan. Sconfitta pesante per l’Atalanta che si vede sorpassare in classifica dalla Roma.