Orbita terrestre

Manovre spaziali a 400km di quota e 28mila chilometri l'ora: la Soyuz aggancia l'Iss

Il numero totale di passeggeri della Stazione Spaziale sale a 10, ma solo fino a martedì 2 aprile

L'attracco della navetta Soyuz MS-25 alla Stazione Spaziale Internazionale è avvenuto regolarmente alle 16:03 ora italiana di lunedì. 

L'equipaggio, composto da Oleg Novistky, dell'agenzia spaziale russa Roscosmos, Tracy Dyson della Nasa e Marina Vasilevskaya, la prima donna bielorussa a volare nello spazio, è stato successivamente accolto dai sette astronauti già a bordo.

Il numero totale di passeggeri della Stazione Spaziale sale così a 10, ma solo temporaneamente: Novistky e Vasilevskaya torneranno sulla Terra tra pochi giorni, il 2 aprile, insieme all'americana Loral O'Hara, che concluderà la sua missione durata 6 mesi.

Dyson, invece, resterà in orbita fino a settembre, come ingegnere di volo della Expedition 70 e 71, insieme agli altri astronauti della Nasa Matthew Dominick, Mike Barratt e Jeanette Epps e ai cosmonauti russi Oleg Kononenko, Nikolai Chub e Alexander Grebenkin. Kononenko e Chub concluderanno la loro missione di un anno tra 6 mesi, accompagnando Dyson nel suo rientro sulla Terra.