Stati Uniti

Primo trapianto di un rene di maiale su un paziente in vita: evento storico

Gli esperti: "Pietra miliare della medicina". L'uomo sta bene e sta per essere dimesso. L'intervista di Laura Berti a Giuseppe Feltrin, direttore del Centro Nazionale Trapianti

Negli Stati Uniti è stato infatti effettuato il primo trapianto di un rene di maiale geneticamente modificato su un paziente in vita. Non è la prima volta che si punta agli organi di maiale, con l'obiettivo di poter utilizzare in un futuro si spera prossimo organi facilmente reperibili a fronte della scarsità di organi umani da trapiantare. 

L'ospedale ha sottolineato che è la prima volta nella storia che questo tipo di trapianto viene effettuato su un paziente vivente. In precedenza infatti lo stesso tipo di operazione era stata effettuata su pazienti in stato di morte cerebrale. Il trapianto, spiega l'ospedale, è stato effettuato all'inizio di questo mese. Il paziente, Richard 'Rick' Slayman di Weymouth, Massachusetts, "si sta riprendendo bene e dovrebbe essere dimesso presto". 

Spiega Giuseppe Feltrin, direttore del Centro Nazionale Trapianti: “È una possibile rivoluzione scientifica. Abbiamo più di 6000 pazienti che aspettano un rene oggi, questo intervento è una speranza per il futuro ma oggi abbiamo bisogno di dire sì alla donazione degli organi”