Città violente

Amputata la gamba al giovane aggredito con un machete a Torino

La prognosi rimane riservata, è caccia agli aggressori

È stata amputata la gamba del 23enne ferito gravemente con un machete durante un’aggressione avvenuta domenica pomeriggio alla periferia di Torino. Il giovane, arrivato con la gamba sinistra "già sub-amputata, sotto il ginocchio" ha subìto più interventi nel tentativo disperato di salvargli l'arto ma le condizioni sono peggiorate: quindi i medici dell'ospedale Cto hanno deciso di amputare.

L'operazione, durata circa 4 ore, è terminata nella notte. Il giovane resta ricoverato in prognosi riservata, mentre gli uomini della squadra mobile della Questura di Torino stanno dando la caccia ai due aggressori, che lunedì pomeriggio gli hanno atteso un agguato in via Panizza, alla periferia del capoluogo piemontese.